Aprirsi alle sfide complesse – XI convegno nazionale sulla Qualità della vita per la disabilità

Il 12 e il 13 settembre l’Università Cattolica di Milano si è tenuto il convegno nazionale promosso da Fondazione Sospiro

 

IL CONVEGNO - Il convegno sulla qualità della vita per le disabilità promosso da Fondazione Sospiro Onlus è giunto alla sua undicesima edizione: un impegno costante sul terreno culturale e scientifico. Quest’anno l’attenzione è stata dedicata alle tante sfide complesse che incontrano tutti coloro che si occupano di persone con autismo e disabilità nelle azioni di sostegno, educazione e cura.

Ogni sfida è una “provocazione” che attende di essere raccolta. Quelle legate alla condizione esistenziale della disabilità sono tutte “complesse”: da un lato la complessità della singola persona e dei suoi contesti (di vita, cura e educazione); dall’altro lato la complessità è spesso sinonimo di disabilità quando richiama una “cosa non semplice, con molteplici e variegati risvolti”.

Le sfide che i professionisti e i familiari devono affrontare sono innumerevoli. Pur accettando che non è possibile avere garanzia di successo, il primo passo per vincere le sfide è dedicare loro interesse, studio e ricerca.

 

LA SFIDA DELLA COMPLESSITA' - Il convegno è stato impostato per affrontare le complessità - ad oggi presenti e vive - del processo diagnostico, dell’ambito epigenetico, psicopatologico, dei trattamenti abilitativi del corso di vita, del benessere dei famigliari.

Tra queste, è stato dato ampio spazio al dedalo dei comportamenti problematici e più in generale alla doppia diagnosi. Sono stati affrontati temi cruciali all’interno della prospettiva di vita, come per esempio il ruolo di adulto e le problematiche legate all’invecchiamento. Infine sono state stimolate riflessioni sui “contesti interni” sia delle persone con disabilità che dei caregiver. Il convegno “Aprirsi alle sfide complesse” è stato costruito con i contributi di clinici e ricercatori riconosciuti come esperti a livello nazionale e internazionale.

 

LOUIS HAGOPIAN – Tra i relatori di questa edizione Fondazione ringrazia il Prof. Louis Hagopian, psicologo e analista del comportamento, professore di Psichiatria e scienze del comportamento presso la Johns Hopkins University School of Medicine, Kennedy Krieger Institute. Qui dirige il Neurobehavioral Unit: il centro di eccellenza per il trattamento intensivo dei gravi comportamenti problematici e delle comorbidità psichiatriche nelle persone con disabilità, attraverso interventi integrati di tipo comportamentale e psichiatrico. La sua attività di ricerca (finanziata dal National Institutes of Health), focalizzata sulle interazioni tra i fattori biologici e ambientali nei soggetti con disabilità, è stata pubblicata in oltre 20 riviste internazionali peer-reviewed di medicina, psichiatria e analisi del comportamento.

 

I LAVORI - I lavori delle due giornate congressuali hanno visto coinvolti oltre 500 operatori, 50 relatori e 14 simposi tematici tra seminari, relazioni magistrali e simposi paralleli, più un workshop che si è svolto presso fondazione, interamente dedicato al modello di intervento Positive Behaviour Support .

condividi su: 

Ⓒ Fondazione Istituto Ospedaliero di Sospiro Onlus

Piazza della Liberta, 2 - 26048 Sospiro (CR)

Tel. 0372 6201 - Fax 0372 620 299 - C.F. 80004030195 P.I. 00385470190

fondazione@fondazionesospiro.it - PEC: fondazionesospiro@raccomandata-ar.com

Copyrights 2015 - FONDAZIONE ISTITUTO OSPEDALIERO SOSPIRO - Tutti diritti riservati - Privacy Policy

 

By IT-Impresa