Piano di Formazione Aziendale

(Area Riservata esclusivamente al personale dipendente o assimilabile dell’Istituto Ospedaliero di Sospiro)

Obiettivi 2019 - PFA 

La formazione continua e l’aggiornamento professionale, rappresentano uno strumento necessario, per favorire il cambiamento di comportamenti individuali e collettivi, nell’ambito delle attività che ogni operatore svolge nel contesto organizzativo dell’IOS e per promuovere lo sviluppo professionale a garanzia della qualità e dell’innovazione dei servizi.  La formazione è, infatti, rappresentativa della qualità del Servizio erogato, soprattutto se viene intesa come bagaglio di abilità e competenze tecnico professionali, ma anche, o soprattutto, come cultura, come modo di saper leggere e interpretare la realtà, che riguarda gli aspetti relazionali e interattivi della persona.

Il PFA rappresenta uno strumento strategico per la gestione delle risorse umane, per lo sviluppo e la valorizzazione delle professionalità e per l’implementazione di tutto il sistema organizzativo.

L’impostazione che si intende dare alla formazione è quella di strumento capace di produrre cambiamenti, non solo nell’operatore che si forma, ma anche nell’organizzazione che lo vede protagonista e depositario di abilità tecniche, competenze organizzative e relazionali.

Prendendo atto dell’Analisi dei Bisogni Formativi – Rilevazione 2018 (in fase di elaborazione), vista la DGR 2569 del 31/10/2014 che definisce in modo puntuale gli ambiti di aggiornamento di tutto il personale nell’arco di un triennio, si reputa necessario individuare in modo preciso  le aree tematiche che dovranno obbligatoriamente essere sviluppate nei corsi in erogazione nel 2019.

Si sottolinea come nell’arco del triennio 2018/2020 tutti gli operatori dovranno essere coinvolti nei suddetti percorsi seppur con modalità differenti (monte ore / modalità didattica).

  • Comunicazione e tecniche di relazione con gli ospiti/residenti;
  • Ruolo dei Caregivers;
  • Gestione dei conflitti ;
  • Umanizzazione delle Cure

Nell’ambito dell’offerta formativa 2019 si dovranno prendere in considerazione, in fase di progettazione,  le varie tipologie didattiche previste dalla vigente normativa ECM, nello specifico:

FAD                                                              RESIDENZIALE                                                       FSC

Fondamentale è garantire da parte dei Dipartimenti pari opportunità di accesso ai corsi a tutti i dipendenti , pertanto si sottolinea l’importanza che le funzioni risorse umane di dipartimento si organizzino in modo tale da non venir meno a questa indicazione perentoria.

L’IOS in qualità di Provider ECM organizza e ed assegna direttamente crediti formativi, garantisce il rispetto della normativa in vigore (Decreto RL n. 11839 del 23/12/2015)  ed il rigore qualitativo dell’offerta formativa. Il PFA nasce in sintonia con il lavoro intrapreso negli anni passati, ribadendone il ruolo strategico, in conformità agli obiettivi nazionali e regionali espressi dalla normativa. Si sviluppa attraverso fasi sequenziali che partono dall’analisi del fabbisogno formativo, la costruzione del PF, la gestione ed il monitoraggio dello stesso.

Partendo da queste premesse la formazione deve garantire la coniugazione dei bisogni formativi del singolo operatore, portatore di una professionalità specifica che va sviluppata e migliorata nel tempo (manutenzione ed accrescimento delle conoscenze) , con i bisogni dell’organizzazione e del contesto di lavoro nel quale il professionista opera. Pertanto il PFA recepisce una serie di istanze e cerca di dare risposte coerenti:

 

•           Esigenze rilevate a livello della Direzione;

•           Bisogni identificati nelle strutture Dipartimentali;

•           Vincoli di natura normativa e/o contrattuale;

•           Rilevazione del Fabbisogno Formativo Interno.

 

L’IOS ha aderito al programma comunitario WHP, la “Promozione della Salute negli ambienti di lavoro” (Workplace Health Promotion - WHP) è il risultato degli sforzi congiunti dei datori di lavoro, dei lavoratori e della società, per migliorare Salute e Benessere nei luoghi di lavoro. Un intervento triennale che ha mosso  i suoi primi passi nel 2018 e vedrà nell’anno 2019 l’attivazione di percorsi virtuosi finalizzati all’attuazione degli obiettivi  definiti nell’ambito delle buone pratiche  per ogni area.

Proseguirà il corso di Ginnastica Posturale riservato ai dipendenti con cadenza bi-settimanale fino a maggio 2019, saranno attivati interventi per il contrasto all’uso del tabacco, sulla corretta alimentazione e sulla guida sicura. La Fondazione metterà in atto  misure per prevenire infortuni e malattie professionali,  si impegnerà anche ad offrire ai propri lavoratori opportunità per migliorare la propria salute, riducendo i fattori di rischio generali e in particolare quelli maggiormente implicati nella genesi delle malattie cronich

La funzione di coordinamento del PFA è affidata all’UOF e nello specifico al Responsabile di Funzione sig. EP Luca Acito.

Scarica il PFA 2019

 

News

Crediti ECM 2017-2019

Contatti

Segreteria Didattica 0372-620298 o 620257, mail pfa@fondazionesospiro.it

Operatori Area Formazione Aziendale:  Piera Maria Florio , Domenico Moccia 

Ⓒ Fondazione Istituto Ospedaliero di Sospiro Onlus

Piazza della Liberta, 2 - 26048 Sospiro (CR)

Tel. 0372 6201 - Fax 0372 620 299 - C.F. 80004030195 P.I. 00385470190

fondazione@fondazionesospiro.it - PEC: fondazionesospiro@raccomandata-ar.com

Copyrights 2015 - FONDAZIONE ISTITUTO OSPEDALIERO SOSPIRO - Tutti diritti riservati - Privacy Policy

 

By IT-Impresa