Premiati 15 lavoratori per il servizio svolto presso l’istituto

Si è svolta presso la Fondazione la premiazione di 15 lavoratori che hanno svolto più di 20 anni di servizio.

11 GENNAIO – Si è svolta lunedì 11 gennaio, data in cui ricorre la fondazione dell’Istituto di Sospiro nel 1897, la premiazione di 15 lavoratori che hanno prestato il loro servizio presso Fondazione e che hanno lasciato l’istituto nel corso del 2015. Il regolamento per l’assegnazione del riconoscimento prevede che i lavoratori debbano aver prestato almeno 20 anni di servizio e non abbiano mai avuto un richiamo disciplinare. Non solo quindi un riconoscimento per anzianità di servizio ma anche per la qualità del servizio svolto.

I PREMIATI - Questo l’elenco dei 15 premiati:

  • ENRICA GAZZA - ANNI DI SERVIZIO: 38 ANNI 4 MESI 13 GG
  • GIOVANNA BELLINI - ANNI DI SERVIZIO: 36 ANNI 11 MESI 15 GG
  • LILIANA DENTI - ANNI DI SERVIZIO: 32 ANNI 1 MESE
  • ENRICO CONCARI - ANNI DI SERVIZIO: 31 ANNI 11 MESI 15 GG
  • LUCIA MARIA LAZZARINI - ANNI DI SERVIZIO: 29 ANNI 11 MESI
  • SILVIA DOMINICI - ANNI DI SERVIZIO: 29 ANNI 10 MESI 14 GG
  • LOREDANA AIMI - ANNI DI SERVIZIO: 28 ANNI 3 MESI
  • VITTORIA BASSI  - ANNI DI SERVIZIO: 27 ANNI 2 MESI 15 GG
  • VALERIA VIOLA  - ANNI DI SERVIZIO: 25 ANNI 9 MESI
  • ANNAMARIA BRUNAZZI - ANNI DI SERVIZIO: 24 ANNI 11 MESI
  • ROSA BERTAZZI - ANNI DI SERVIZIO: 23 ANNI 5 MESI 27 GG
  • ELENA DILDA - ANNI DI SERVIZIO: 23 ANNI 10 MESI
  • MARIA TERESA PARMIGIANI - ANNI DI SERVIZIO: 23 ANNI 26 GG
  • CARLA MARIA AGLIO - ANNI DI SERVIZIO: 22 ANNI 7 MESI 15 GG
  • AGNESE VACCHELLI - ANNI DI SERVIZIO: 21 ANNI 9 MESI

INTERVENTI – Durante la serata ha fatto gli onori di casa il Presidente di Fondazione Fabio Bertusi che ha voluto ringraziare i lavoratori La sapienza è figlia dell’esperienza. E’ dall’esperienza, da ciò che ogni giorno facciamo, che possiamo trarre la nostra sapienza. – ha spiegato Bertusi durante il suo intervento - . Il nostro istituto mentre voi qui lavoravate, si è modificato, evoluto, adeguato alla nuova attenzione che il mondo ha riservato al tema della disabilità psichiatrica, all’attenzione per l’anziano non più autosufficiente, alla persona bisognosa di aiuto e sostegno. Voi avete contribuito a questa evoluzione, a questa trasformazione da una struttura vista talvolta con diffidenza e fastidio, ad una eccellenza per il nostro territorio. Lavorando avete acquisito esperienze, esperienze che hanno contribuito a migliorare il nostro istituto. La vostra esperienza è divenuta sapienza, perché è divenuta insegnamento per chi lavorava con voi e per tutti noi”

Dopo l’intervento del Presidente ha portato il suo saluto il Sindaco di Sospiro Paolo Abruzzi “Questa cerimonia per me è sempre particolarmente sentita – ha spiegato il Sindaco – Mi tocca nel profondo perché Fondazione è legata al nostro Comune e il Comune è legato a Fondazione in un legame indissolubile. Fondazione oggi è una realtà riconosciuta a livello nazionale e lo è grazie a chi ci lavora e si impegna, per cui il ringraziamento odierno non è scontato, ma sentito, perché mi onora poter ringraziare chi col proprio lavoro e il proprio esempio ha contribuito a far diventare grande Fondazione e a far conoscere così anche il territorio che la ospita”

Infine è intervenuto Francesco Boccali , VicePresidente di FondazioneOggi festeggiamo il 29° anniversario dell’istituzione del riconoscimento ai dipendenti cessati nel 2015. – ha spiegato ai presenti Boccali – nel 2018 rivivrò i miei primi cinquanta anni di matrimonio con Fondazione. In questi quasi 50 anni sono tanti i ricordi che riaffiorano, ma ora soprattutto, vedendo come è cambiato il contesto sociale di attenzione verso la disabilità e verso l’anziano non autosufficiente, mi chiedo se quanto fatto sia stato sufficiente. Il nostro dovere di lavoratori è stato assolto e l’evoluzione di Fondazione ne è testimone, ma ancora molto c’è da fare affinchè i nostri ospiti possano essere parte del contesto sociale e non invece relegati semplicemente alla nostra struttura. La sfida futura è operare con un obiettivo diverso e fondamentale: l’inserimento o il reinserimento nella società e, ove possibile nell’ambiente familiare di origine.

PREMIO SPECIALE A DON GIACOMO – Dopo le premiazioni in una sala della Biblioteca gremita, è stato consegnato un riconoscimento a Don Giacomo Ghidoni per i suoi 15 anni di attività presso Fondazione. La serata si è poi conclusa con una cena conviviale.

condividi su: 

Ⓒ Fondazione Istituto Ospedaliero di Sospiro Onlus

Piazza della Liberta, 2 - 26048 Sospiro (CR)

Tel. 0372 6201 - Fax 0372 620 299 - C.F. 80004030195 P.I. 00385470190

fondazione@fondazionesospiro.it - PEC: fondazionesospiro@raccomandata-ar.com

Copyrights 2015 - FONDAZIONE ISTITUTO OSPEDALIERO SOSPIRO - Tutti diritti riservati - Privacy Policy

 

By IT-Impresa